Riviera del Conero Riviera del Conero Riviera del Conero Riviera del Conero Riviera del Conero Riviera del Conero Riviera del Conero Riviera del Conero Riviera del Conero Riviera del Conero

Antiquarium statale di Numana

Museo archeologico che raccoglie numerosi reperti rinvenuti a Sirolo e Numana

Museo archeologico unico nelle Marche

L’Antiquarium statale di Numana, in Provincia di Ancona, è un museo archeologico che raccoglie numerosi reperti rinvenuti a Sirolo e Numana, il più importante centro piceno dell’età protostorica, tra cui una parte del ricco corredo di una tomba femminile a circolo, detta “della Regina”, ritrovata in località “I Pini di Sirolo”.
Dal 13 novembre 2015 il Museo di Numana è in gestione al Polo museale delle Marche.
Particolare attenzione per la sua spettacolarità sono le splendide suppellettili bronzee e fittili ed i resti di due carri e alcune testimonianze del municipio romano che sostituì l’insediamento piceno.
La visita si integra con quella all’area della necropoli I Pini, dove è possibile vedere quanto resta della “tomba della Regina”

 

L’Antiquarium si sviluppa su tre livelli per il pubblico (al piano terra servizi di biglietteria/accoglienza, due sale espositive al primo piano e due sale espositive al secondo). Raccoglie ed espone una sintesi dell’evoluzione storico-culturale dell’area dell’antica Numana e della riviera del Conero a sud di Ancona, a partire dalla preistoria, attraverso l’età del Ferro,fino ad età romana imperiale ed oltre. All’età del Ferro e alla civiltà Picena (IX-III sec. a.C.) è dedicata gran parte dell’allestimento, mediante una campionatura dei corredi più rappresentativi rinvenuti negli scavi delle necropoli e degli abitati dell’antica Numana, che si estendono in gran parte anche nel territorio dell’attiguo odierno Comune di Sirolo.

Tra gli altri reperti, si segnalano i due carri, biga e calesse, e una selezione ragionata di oggetti del prestigioso corredo della cd. Tomba della Regina (fine VI sec. a.C.). L’esposizione che presenta materiali di provenienza numanate, segue un criterio cronologico (con le testimonianze più antiche esposte al secondo piano dell’edificio per proseguire via via scendendo al primo). Tale sequenza cronologica viene interrotta nella saletta del secondo piano detta “Sala delle meraviglie” dove vengono esposti, con allestimenti periodicamente aggiornati, i reperti più significativi degli scavi più recenti eseguiti nel territorio. (Fonte beniculturali.it)

Ingresso: 2,00 €; Riduzione 1,00 €

 

Vota e scrivi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Via la Fenice 4
Numana 60026 Marche IT
Ottieni indicazioni stradali